12

Gen

Perchè l’argento annerisce o ingiallisce?

Ti è già capitato di chiederti “Perchè i gioielli diventano neri?”, “Perchè la bigiotteria cambia colore” oppure, in particolare, “Perchè l’argento diventa nero, si scurisce o diventa giallo?”

Se la risposta è si, sei nel posto giusto: in questo articolo ti spiegheremo proprio come mai l’argento talvolta si altera, cambia colore, diventa nero o ingiallisce.

La prima cosa che devi sapere è questa: queste alterazioni per l’argento 925 sono una reazione naturale. Quindi niente paura! ☺️
Anzi, ti sorprenderà sapere che queste variazioni indicano, appunto, che i nostri gioielli sono realizzati realmente in argento sterling 925. 

L’argento infatti può variare il proprio colore per diversi motivi, ed il primo probabilmente è già il suo normale utilizzo. Inoltre, a far variare colore all’argento, possono essere anche agenti chimici contenuti nei prodotti per l’igiene della persona o nei detersivi.

Ma non solo: l’argento può alterarsi anche reagendo con alcune particelle presenti comunemente nell’aria, come ad esempio lo zolfo. Ecco perché i nostri gioielli in argento 925 talvolta anneriscono o ingialliscono anche se non utilizzati!

E ancora, un ulteriore elemento che entra in gioco è il ph della nostra pelle: se tende ad essere acido, c’è una maggiore probabilità che l’argento si alteri, diventando nero, giallo, talvolta verdastro, e macchiando temporaneamente la pelle. Questo spiega, nel caso, come mai i tuoi accessori anneriscono più di quelli di altre persone!

Ma allora come fare?
Semplicemente: goditi i tuoi gioielli in argento, in oro, in acciaio lega o quelli che preferisci, senza mille altri pensieri. 💙
Del resto non c’è nulla da temere, dal momento che esistono mille modi semplici ed ecosostenibili per riportare la tua bigiotteria e gioielleria al suo originale splendore! 💎

Continua a seguire il nostro blog, e ti sveleremo anche questo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related

Posts